Chi sono

Ero ancora una bimba quando ebbi la fortuna per la prima volta di visitare l’Iran. Erano i gloriosi anni 70.nico

Come successe molte volte nel corso della storia passata, durante quegli anni l’Iran era uno dei luoghi centrali nel mondo.  Geo-politicamente il suo fascino magnetico concentrava forze da varie sorgenti. La sua bellezza però sovrastava su tutto il resto. Dalle bianche discese di montagna ai secchi deserti salati, dai filari di aranci lungo il mare alle verdi oasi nascoste, dalle antiche tombe in pietra alle cupole islamiche colorate, la Persia ha sempre incantato tutti i viaggiatori.

Questo blog è un tributo a mio padre Nico. Al suo profondo amore per l’arte e per la storia. Con gratitudine per la passione che mi ha trasmesso per la cultura unica della terra persiana, per i cangianti colori della sua natura, per gli infiniti dettagli della sua storia, per la sua poesia mistica, per la gentile dignità dei suo cittadini.

La mia speranza è che un crescente numero di persone abbia ora l’opportunità di scoprire le passate e presenti ricchezze di questo paese. Leggendo questo blog e/o viaggiando in Iran. Tutte le immagini del blog provengono dai miei recenti e frequenti viaggi là.

Gli Iraniani la chiamano la “Piccola rivoluzione”: permettere al mondo di conoscere e apprezzare il loro paese.  Io ho qualche suggerimento per voi!  Non perdetelo!

 

 

Advertisements